Barbra Streisand e i nuovi traguardi nell’arte del ritocco

Photoshop impera. Le copertine di dischi e riviste, i poster cinematografici e pubblicitari, attori, modelle, cantanti, politici, notorietà varie e assortite… Le foto di tutto e di tutti sembrano ritoccabili e ritoccate, per fare apparire chiunque più giovane, più ordinato, più attraente o “appetibile”. E va bene che siamo nella civiltà delle immagini, che le illusioni vendono più della realtà, ma a volte si esagera. Un nuovo traguardo nell’arte del ritocco lo raggiunge un CD/DVD di prossima pubblicazione, Barbra Streisand BACK TO BROOKLYN. Non mi riferisco alla copertina, dove la mitica cantante/attrice/regista americana appare poco più che trentenne nonostante sia nata nel 1942 (fate voi i conti). Mi riferisco al video in sè. Con un procedimento elettronico che sarà costato una fortuna, in molte sequenze il viso di Barbra è stato ritoccato in modo da farlo apparire più roseo e fresco. Poco importa se a tratti il naso o gli zigomi appaiono sfuocati: i produttori sanno benissimo che il grosso degli ammiratori della Streisand è in là con gli anni… Avranno tutti problemucci di vista, non se ne accorgeranno.

Barbra Streisand e i nuovi traguardi nell’arte del ritoccoultima modifica: 2013-11-20T16:10:19+01:00da sebmaster
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in attualità, cinema e tv, musica, opinioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento